BUSSOLENGO

Via Ospedale 12 

37012 BUSSOLENGO (VR)

Telefono 0457150160

Titolare S. Francesco di Assisi. È l'unica casa superstite delle quattro fondate dagli austriaci in Italia. La chiesa e l'annesso convento francescano passarono al demanio, dopo la conquista napoleonica del 1805. Il sacerdote Luigi Turri, amico dei redentoristi di Finale, comprò la chiesa e parte del terreno; vi costruì la casa, pronta nel 1855, e la donò ai Redentoristi. A causa del colera, la casa venne aperta solo il 2 agosto 1857 da p. Ferdinando Schranz. Nel 1858 divenne sede della Vice Provincia Lombarda, costituita insieme alle case di Modena, Montecchio e Finale, staccate dall’Austria. In seguito all'annessione all'Italia del Ducato (1860) la casa di Bussolengo con quella di Finale passò alla Provincia Romana. Nell'ottobre 1867 fu confiscata dallo Stato italiano. I confratelli non l'abbandonarono mai e per merito di Fr. Prospero Cagossi e di P. Mangold, che ne figurava proprietario, nel 1876 fu restituita alla Congregazione. Fu a lungo sede di noviziato e studentato per il Nord Italia; dal 1879, a più riprese fu sede del seminario minore, che nel 1954 passò nell'antico convento francescano da noi comprato dalla diocesi e totalmente ristrutturato e restaurato. Negli anni 1962-1966 la chiesa fu ristrutturata dall'architetto Banterle a tre navate con colonne. La chiesa, molto frequentata dai fedeli delle zone circostanti per le celebrazioni e le confessioni, nel 2005 è stata dichiarata dal Vescovo di Verona mons. Flavio Roberto Carraro, Santuario Mariano diocesano   dedicato alla Madonna del Perpetuo Soccorso. Pubblica il bollettino “Il Soccorso Perpetuo di Maria”.

CORTONA

Via Contesse 1 

52044 CORTONA (AR)

Telefono - 0575630354

Titolare B.V.M. del Perpetuo Soccorso. Poiché si rese necessario un luogo adatto per lo studentato (i chierici si trovavano a Bussolengo e a Villa S. Alfonso) il P. Generale, cui spettava compensare la Provincia della perdita di Villa Caserta, ne dette l'incarico al Cons. Generale P. Ulrich. Dopo molte ricerche, si comprò il convento e la chiesa delle Contesse, fuori Cortona e il 2 luglio 1891 fu posta la prima pietra del nuovo stabile (arch. Mirri), che prevedeva la ristrutturazione e armonizzazione in unico plesso anche del vecchio monastero e della chiesa con aggiunta del campanile. La comunità iniziò il 17 luglio 1892: superiore P. G. Pasquali, prefetto P. R. Lang, austriaco; gli studenti giunsero da Villa Caserta il 9 agosto e da Pesina il 20 settembre. La chiesa venne dedicata alla Madonna del Perpetuo Soccorso e aperta al pubblico il 21 dicembre. Tutta la costruzione fu terminata il 18 febbraio 1893. Dopo la prima Guerra Mondiale per alcuni anni fu teologato delle Province italiane. Durante le due Guerre mondiali la parte dello studentato fu requisita come ospedale militare e acquartieramento di truppe. Dopo il trasferimento dello studentato a Roma (1967) e le necessarie ristrutturazioni, dal 1973 funziona come Hotel Oasi G.N. Neumann. Svolge attività alberghiera, convegni, ritiri.

FRACAVILLA

Contrada Pretaro, 25

66023 Francavilla al Mare (CH) - Italia

(39) 085 61 82 1

Titolare B.V. Maria del Perpetuo Soccorso. Da sempre i nostri confratelli percorrevano l'Abruzzo per missioni e predicazioni varie. Nel 1955 si stabilirono a Pescara come cappellani della P.O.A. per le fabbriche e i pastori. In seguito comprarono una casa in contrada S. Donato, poi espropriata per la linea ferroviaria. Acquisito un nuovo terreno in contrada Pretaro, comune di Francavilla (CH) ma diocesi di Pescara, fu costruito, anche col contributo dello Stato, un grande collegio con chiesa a scopi educazionali e vocazionali e trasferendovi le precedenti attività; erezione canonica il 17 marzo e inizio il 21 marzo 1962. Attualmente ristrutturata, funziona come casa di accoglienza. Il 28 ottobre 1973 il vescovo di Pescara eresse nella chiesa la parrocchia “Maria Madre di Dio”. L’arcivescovo di Chieti, per la zona in suo territorio costituita in gran parte da nuovi insediamenti a mare, l'otto dicembre 1974 istituì la parrocchia di S. Alfonso. La nuova chiesa con la casa parrocchiale fu costruita su progetto dell'architetto Enrico Summonte. La prima pietra fu posta il 23 luglio 1978 e la consacrazione avvenne l'otto dicembre 1984. Con Decreto n. 26/2010 del 31.05.2010 della Congregazione per i Vescovi, sollecitato da mons. Bruno Forte Arcivescovo di Chieti – Vasto, il territorio della parrocchia Maria Madre di Dio è stato annesso alla Diocesi di Chieti – Vasto. La comunità cura le due parrocchie, svolge predicazione e ospitalità.

FROSINONE

Via S. Lorenzo, 56

03100 ROSIONE (FR) - Italia

Telefono - 0775 25 07 28

Titolare B.V. delle Grazie. Fondata da S. Alfonso il 20 giugno 1776, fu con Scifelli attivo centro di predicazione nel Lazio e nell'Abruzzo. Soppressa nel 1873, perse il grande collegio costruito dal De Paola. I confratelli rimasero nell'antico ospizio a curare la chiesa. Comprato un nuovo terreno, negli anni 1875-1885, fu costruita la casa attuale. Grande importanza ebbe in passato la Confraternita della Famiglia, fondata nel 1856 e considerata una missione permanente. Altre due gloriose Confraternite (S. Filomena e Addolorata) furono aggiornate e continuano nelle Gerardine (dal 1911) e nelle Madri Cristiane (dal 1913). Oltre a custodire le memorie di S. Clemente e le spoglie di P. De Paola, la casa di Frosinone è nota per l’Oratorio giovanile e per la devozione a S. Gerardo: seconda in Italia solo a Materdomini. Il 17/02/2001 viene eretta la “Quasi Parrocchia” San Gerardo Maiella. Svolge assistenza al santuario, predicazione, oratorio, pubblica il bollettino “La voce di S. Gerardo”.

MONTERONE - ROMA

Via Monterone 75

00186 ROME Italia

Telefono (39) 06 68 80 31 47

Titolare B.V.M. Assunta in Cielo. La casa con la chiesa fu donata alla Congregazione da Pio VII, con bolla del 2 agosto 1815, in luogo di quelle di S. Giuliano, perdute con l'annessione napoleonica del 1809. Apparteneva ai Mercedari che l'avevano abbandonata. Dal 1822 fu sede della Procura Generale della Congregazione. Dal 1855 al 1869 vi risiedette anche il Procuratore Generale di Napoli, durante la divisione della Congregazione. Fu sede del Governo Generale con p. Trapanese (1850). In occasione della canonizzazione di S. Alfonso ospitò il Generale p. Ripoli col suo Consiglio e il Vicario Generale P. Passerat. In occasione della proclamazione del dogma dell'Immacolata vi soggiornò due mesi S. Giovanni. Nepomuceno Neumann (1854). Nel settembre 1869 ospitò il p. Berruti con i Padri Cozzi e Balducci che trattarono con P. Mauron le fasi finali della riunione, sancita da Pio IX il 17 settembre 1869. Confiscata dallo Stato Italiano nel 1873, in seguito fu parzialmente riscattata. È sede dell'Arciconfraternita della “B.V. Assunta in cielo per le anime del Purgatorio”. Dal 1841 al 1887 fu la prima sede del Governo Provinciale, poi a varie riprese. Dal 1955 lo è stabilmente. Svolge attività di governo, predicazione, cura il bollettino Ricordo e Suffragio.



Via Suor Maria Agostina, 124
00166 ROMA - Italia
Tel. (39) 06 62 40 757

MONTESPACCATO - ROMA

Titolare S. Gioacchino Padre della B.V. Maria. Il 28 agosto 1898 i Redentoristi, chiamati dal papa Leone XIII, iniziarono la loro attività nella chiesa di S. Gioacchino, costruita nel nuovo quartiere Prati per ricordare i giubilei sacerdotale ed episcopale del Pontefice. I compiti affidati nella Bolla pontificia erano soprattutto il ministero delle confessioni e l'adorazione perpetua riparatrice al Cuore Eucaristico di Gesù, che vi aveva la sede internazionale. Oltre a terminare le opere incompiute nella chiesa, i nostri costruirono la grande casa, dopo aver abitato in una casa d’affitto in via Cola di Rienzo. Il 29 ottobre 1905 S. Pio X vi eresse la parrocchia dal territorio vastissimo, oggi diviso in 6 parrocchie. Dal 1901 al 1908 fu sede del noviziato; nel 1967 vi è stato trasferito lo studentato da Cortona. Dal 1907 al 1955, meno un triennio, fu sede del Governo Provinciale. Attualmente è la sede del Coordinatore della Conferenza dei Redentoristi d’Europa, dello Studentato Interprovinciale e residenza del p. Provinciale. Vi si trovano la biblioteca e l'archivio storico della Provincia. Svolge attività di cura parrocchiale e predicazione.

S. GIOACCHINO - ROMA

Piazza dei Quiriti, 17 
00192 Roma - Italia
Tel.: (39) 06 32 16 659
Fax:        06 86 70 38 82

Titolare S. Giovanni Nepomuceno Neumann. Come impegno apostolico della Provincia Romana a favore dei più abbandonati, assunto per l’Anno Giubilare 2000, è sorta la parrocchia intitolata al nostro Santo, in una zona di periferia, il cui territorio è stato desunto dalla parrocchia Janua Coeli. Nata ufficialmente il 1 agosto 2000, ancora non ha strutture proprie e conta circa 12.000 abitanti. Le funzioni si tengono in locali di affitto al piano terra di un condominio in via Scalzi, 9 (già cappella S. Rita). La Residenza, costituita giuridicamente il 15.11.2000, è sita in via Suor Maria Agostina, 124 in un appartamento comprato dalla Provincia Romana.

SAN SPERATE

Via S. Alfonso 1

09026 SAN SPERATE (CA) Italia

Telefono - (39) 070 96 01 922.

Titolare: B.V.M. del Perpetuo Soccorso. La casa e la chiesa sono state costruite dalla Provincia su progetto dell'ing. Ugo Pozzonelli. Dedicazione e inaugurazione sono avvenute il 23 febbraio 1992. La comunità si è trasferita da Cagliari per naturale continuazione. La casa di Cagliari, costituita da due grandi appartamenti e annessi, fu comprata nel 1979 e dedicata a S. Clemente il 15 marzo 1980. Corrispondeva al bisogno di una fondazione in Sardegna, dove si predicavano e si predicano molte missioni. La casa è stata venduta. Attualmente la comunità è impegnata in attività di accoglienza e predicazione. Con una Convenzione con la Diocesi di Cagliari, dal 27 giugno 2015 la Comunità ha assunto anche la responsabilità della Parrocchia per un periodo di 10 anni

DOVE SIAMO

SCIFELLI

Piazza S. Alfonso

03029 Scifelli (FR) Italia

Telefono - (39)  0775 287002

Titolare B.V. del Buon Consiglio. È la casa più antica della Provincia; fu fondata da S. Alfonso il 25 aprile 1773. Nel 1785 vi fu tenuto uno storico Capitolo Generale. Fu soppressa dal Regno d’Italia nel 1873. La comunità vi rimase e nel 1877 riscattò tutta la proprietà. Nel 1881 vi fu aperto il seminario minore che poi passò nel grande collegio costruito negli anni 1893-1902. Nel 1908 divenne per moltissimi anni, e poi a più riprese, sede unica del noviziato. Negli anni 1942-1945 ospitò gli studenti di filosofia di Cortona. Il 5 novembre 1958 vi fu costituita la parrocchia con la Vicaria di Fontanafratta

VENEZIA

Castello 5503  (La Fava) 
30122 VENEZIA 
Tel. (39)    041 52 24 601
fax:           041 27 71 660

Titolare B.V.M. della Consolazione. Fu fondata il 16 giugno 1912 per trasferimento della comunità dalla casa di Mestre (1905-1912). Il complesso: chiesa, casa e oratorio, apparteneva alla Congregazione dell'Oratorio di S. Filippo Neri. Comprata dall'ultimo residente P. Palmieri, è la casa più ricca di opere d'arte della Provincia. Degne di menzione la biblioteca con incunaboli, quattrocentine, cinquecentine ecc.; la raccolta di "oratori" e l'organo d'epoca spesso richiesto per esecuzione di musiche barocche. Svolge attività di confessioni, predicazione, ospitalità. Ha la responsabilità pastorale della Comunità di immigrati dalle Filippine in Laguna e nella Terra ferma.

PROVINCIA ROMANA - CSSR Congregazione del Santissimo Redentore • Missionari Redentoristi

Tel +39.06.68803147

fax +39.06.6867865 

 

Via Monterone n. 75

00186 Roma (Italia)